Cascate del Mulino Terme Libere a Saturnia

 

L’agriturismo Cavallin del Bufalo è situato a soli quindici chilometri dal borgo di Saturnia e dalle sue note acque termali.

La storia delle acque di Saturnia è antichissima, si narra infatti che sia stato il dio Saturno, adirato con gli uomini in perenne guerra tra loro, a scagliare sulla terra un fulmine che, conficcandosi nel terreno, originò un cratere di acqua solfurea che seppe calmare gli animi e dare vita a uomini più pacifici e capaci di vivere in pace.

Oltre la leggenda, le proprietà delle acque termali di Saturnia erano già note agli etruschi ed ai romani, è infatti durante l’impero romano che sono nati i primi bagni pubblici, luogo di vita politica e ritrovo sociale. La fortuna di Saturnia e delle sue terme in epoca romana era anche dovuto alla sua posizione strategica, la città sorgeva infatti in prossimità del tracciato della Via Clodia, percorsa da commercianti e viandanti che viaggiavano verso Roma.

Ancora oggi le proprietà delle acque di Saturnia sono una risorsa preziosa, ricchissime di elementi e minerali, hanno importanti effetti benefici e curativi.

Cascate del Mulino, informazioni utili

Le Cascate del Mulino sono un autentico spettacolo della natura, venendo da Montemerano,fermandovi al belvedere, avrete una vista spettacolare sull’imponente cascata che si riversa, con un flusso costante, sulle sottostanti piscine naturali – scavate nel travertino dall’acqua nel corso dei secoli -, un insieme di colori, dall’azzurro dell’acqua al verde della natural, al bianco delle vasche naturali, come un’oasi di benessere…

Il parcheggio è gratuito ed anche l’ingresso alle Cascate.

Tutto è naturale ed incontaminato, le forti acque solfuree a 37.5°C ricchissime di proprietà benefiche, le numerose piscine naturali, il fiume a valle… sembra come di essere in una fiaba, circondati dalla natura incontaminata della Maremma Toscana.

Quali sono le proprietà delle acque di Saturnia?

Le acque sorgive termali di Saturnia nascono sulla vetta del Monte Amiata e dopo un lunghissimo percorso sotterraneo, durante il quale si arricchiscono di preziosi minerali, arrivano alla sorgente naturale di Saturnia sgorgando a 37.5°C, con una portata di 500 l/s.

L’acqua di Saturnia è solfurea-carbonica-solfata-bicaronato-alcalina e terrosa, ricchissima cioè di idrogeno solforato, anidride carbonica libera, ioni di solfato, ioni di bicarbonato, magnesio e calcio.

La sua composizione e i minerali presenti, rendono quest’acqua unica nel trattamento di molteplici disturbi e patologie.

Quali sono le indicazioni terapeutiche delle acque di Saturnia?

Le acque termali di Saturnia e delle Cascate del Mulino risultano essere particolarmente efficaci nel trattamento di alcuni disturbi e patologie, vengono impiegate, all’interno del complesso termale anche con servizio di cure convenzionate con il servizio sanitario nazionale, per terapie inalatorie, bagni terapeutici e fanghi.

Le proprietà curative delle acque di Saturnia :

APPARATO VASCOLARE : vasculopatie e insufficienze venose e linfatiche
DERMATOLOGIA : eczemi, acne, psoriasi, dermatiti, dermatosi e micosi
APPARATO RESPIRATORIO : bronchiti
OTORINOLARINGOIATRIA : tonsilliti, faringiti, riniti, sinusite, sordità rinogena
APPARATO LOCOMOTORE : reumatismi, paramorfismi, mialgie, neuriti, artrosi
APPARATO DIGERENTE : stipsi, insufficienza epatica, dislipidemie e dispepsie